Tokyo Table – Recensione

  • Ottimo aperitivo con assaggi giapponesi in ambiente accogliente
Sending
User Rating 0 (0 votes)

Recensione Tokyo Table: ambiente e servizio

“Ristorante giapponese? Sushi, sashimi e ramen”. Ecco, no. O almeno non solo. Tokyo Table, che si auto definisce Japanese Bistrot, fa sbarcare a Milano in zona Navigli un altro lato della cucina giapponese, quello degli izakaya, ovvero locali tradizionali dove ci si siede per bere e mangiare qualcosa. Si presenta subito bene: pareti bianche con mattoni a vista, parquet, tavoli e sedie in legno, arredamento minimale e piacevole. E poi camerieri sorridenti e disponibili, che si prendono il tempo di spiegare la formula e le proposte e stanno ad ascoltare anche le richieste più strambe – il che non è usuale visto che la clientela è la più varia e include anche la frangia più snob e à la page.

tokyo table milano ambiente

Recensione Tokyo Table: menù e cucina

Cosa si mangia da Tokyo Table? Dipende. Per l’aperitivo si può scegliere tra una bevanda, un calice di vino, una birra media o un cocktail (ci sono anche cocktail giapponesi) e un otsumami, ovvero una sorta di tapas in versione giapponese, che vanno dai fritti, agli spiedini fino ai ravioli e al carpaccio di pesce; a questi vengono affiancati un piatto di patate fritte a spicchi e un roll (i classici urumaki). A cena il menù è più vario e presenta anche sashimi, diverse tipologie di roll, udon, zuppe e riso. Il vero elemento che diversifica dagli altri locali giapponesi sono proprio gli otsumami: nello specifico i ravioli di verdura fritti in salsa agrodolce (Gyoza Amazu) e le melanzane fritte fredde marinate in salsa dashi (Nasu Agebitashi) sono gustosi, ma non raggiungono i livelli delle frittelle di polpo (Takoyaki), dalla consistenza perfetta ed equilibrate nei sapori. Anche gli udon in brodo con pastella di tempura (Kake Udon) si fanno apprezzare nella loro semplicità grazie a una pasta ottima, mentre i roll california (polpa di granchio, mayo, lattuga e avocado con wasabi e soia) e il classico spicy tuna (tonno, avocado e salsa piccante) sono apprezzabili, ma nella media. Ci sono anche dei dessert che vanno dal tipico mochi giapponese, al gelato, fino a dei tortini.

takoyaki frittelle di polpo tokyo table

Takoyaki – frittelle di polpo

Recensione Tokyo Table in breve

Costo: aperitivo 8€ (bevanda + roll + patate + otsumami), sashimi 6,5/16€, otsumami 3,5/9€, roll 3,5/15€, udon 7/14€, dessert 4,5/6€. Aperitivo ottimo per qualità/prezzo, a cena 30€ in media ci vogliono per uscire sazi.

Perché sì:

  • ideale per un aperitivo sai sapori nipponici
  • ambiente accogliente e cucina che riesce a distinguersi dal classico giapponese grazie alla varietà delle proposte

Perché no:

  • se si vuole puntare sui classici piatti da sushi bar, ci sono locali più adatti

Prova anche:

Please follow and like us:

Leave a Reply