Taverna Greca Rebetiko – Recensione

  • Accogliente, famigliare, casalinga con grande cura
Sending
User Rating 0 (0 votes)

Recensione Taverna Greca Rebetiko: ambiente e servizio

Non nasce dal nulla, la Taverna Greca Rebetiko, visto che il titolare Georgios in precedenza ha lavorato a lungo per un altro storico locale greco della città. A due passi dall’Arco della Pace, si presenta con un’unica sala stretta e lunga, con mattoni a vista, scrittre sui muri e qualche tocco di design come il neon che la attraversa sul soffitto. I tavoli e le sedie semplici e le tovagliette di carta completano un’atmosfera accogliente, informale, riscaldata da un servizio quasi famigliare, che ti mette a tuo agio e ti coccola senza essere invadente – Georgios si è premurato di venirci a salutare anche all’uscita, rincorrendoci fin fuori dalla parta pur di sapere se ci eravamo trovati bene. La risposta, come probabilmente si è intuito, è stata assolutamente positiva.

taverna greca rebetiko ambiente interno

Recensione Taverna Greca Rebetiko: menù e cucina

Il menù rispecchia le intenzioni, ovvero di proporre una cucina greca casalinga, con i piatti tipici che si mangiano nelle taverne e in casa. Gli antipasti propongono tutti gli ingredienti classici, con le mesedes, antipasto misto, che permettono diversi assaggi: quattro salse dalla tzatziki alle fave, fino ai ceci e olive e alle melanzane (quest’ultima ottima ed equilibrata, mentre nell’altra le olive sono predominanti), cui si abbinano gli involtini di foglia di vite, a dei gustosi peperoni ripieni, fino alle olive e al feta, il tutto accompagnato da una pita calda. Si segnalano poi altri classici come l‘halloumi alla piastra e il feta in varie declinazioni, prima di passare ai piatti principali. La scelta è ampia: sfoglie con feta, melanzane ripiene di verdure, polpettine di carne o di zucchine e feta e l’immancabile mussaka, sformato di melanzane con carne, besciamella e patate molto saporito. Tra la carne si va dalle costolette di agnello ai vari gyros, senza dimenticare i suvlaki (spiedini) di pollo, manzo, maiale o agnello – quest’ultimo eccellente per sapore, cottura e qualità, peccato per la presentazione striminzita con qualche patatina fritta e un po’ di tzatziki accanto. Si chiude coi dolci, che vanno dallo yogurt greco con miele e noci o mele cotogne o fichi caramellati, fino al budino di riso e ai dolcetti di pasta fillo. Buona scelta di vini greci a prezzi non troppo accessibili, incluso un buon retsina resinato della casa che accompagna bene il pasto.

 

antipasto rebetiko tzatziki olive pita mesedes

Mesedes: antipasto con salse più feta, olive, peperoni ripieni, involtini di foglie di vite

Recensione Taverna Greca Rebetiko: in breve

Costo: antipasti 6/7€, piatti principali tra 8,5€ e 12€ con alcune proposte che arrivano a 18€, dolci 4/5€. In proporzione costa di più la pita (2€ se la si riordina)

Perché sì:

  • perché mantiene in pieno le promesse: accogliente, casalinga, ma curatissima
  • buon rapporto qualità/prezzo
  • servizio e accoglienza eccellenti

Perché no:

  • se cercate il ristorante elegante,  allora probabilmente ci sono altri locali più adatti (ma chi ve lo fa fare…)

Taverna Greca Rebetiko
Via Luigi Cagnola, 6
20154 Milano

Please follow and like us:

Leave a Reply