Ristorante Pica Pinchos – recensione

  • Bene l'ambiente, da rivedere la cucina e i prezzi
Sending
User Rating 0 (0 votes)

Recensione Pica Pinchos: ambiente e servizio

Tapas? Presenti. Paella? Check. Sangria? Ce l’ho. Bene, allora siamo pronti per un ristorante spagnolo. Pica Pinchos è esattamente questo. Aperto a inizio 2016 in una via secondaria in zona Isola, si presenta bene, con un locale ampio e accogliente, ben arredato nel suo stare in bilico tra modernità e richiami rustici. L’atmosfera calda, data dall’illuminazione, dall’uso del legno e dei mattoni a vista viene completata da un’accoglienza amichevole e un servizio sorridente e gentile. La clientela è quella milanese da aperitivo hipster, molti sono avventori occasionali attirati da offerte spot (Groupon?) che vengono a testare per la prima volta la cucina spagnola – spesso senza avere idea di cosa ci si possa trovare davanti, ma questo è un altro discorso.

pica pinchos ambiente

Recensione Pica Pinchos: menù e cucina

Anche il menù segue la moda e si presenta come una pagina di quotidiano. Sono in bella vista le tapas, i panini, i taglieri, le tortillas e la paella, ma vengono proposti anche carne (tra cui il filetto di toro), pesce (tra cui branzino alla madrilena con pomodorini, patate, cipolla e paprica, e gli immancabili polpo alla gallega e astice alla catalana), insalate ed hamburger. ‘Ma non era un ristorante con cucina spagnola?’ vi chiederete: sì, ma diciamo che per venire incontro a più clienti possibili, la contaminazione è stata ampia e ha finito per diluire moltissimo l’ispirazione iniziale. Che sia un bene o un male sta a voi stabilirlo. Proviamo un paio di tapas, che hanno poco da spartire con le classiche ispaniche, almeno come prezzo e porzioni, e sono più dei veri e propri antipasti: le patatas bravas sono piacevoli, più grazie all’ottima salsa che alle patate che peccano un po’ in freschezza, mentre le albondigas, ovvero polpettine di manzo in umido, sono piuttosto anonime, senza infamia e senza lode. Va decisamente meglio con la paella mixta valenciana con carne, pesce e verdure, ottima nella cottura (e non è per nulla scontato) e nel mix degli ingredienti e che forse potrebbe guadagnare ancora qualche punto se i sapori fossero integrati più efficacemente: il chorizo, ad esempio, finisce per avere il sopravvento sugli altri. Interessanti i dolci, con un tortino di crema pasticcera e frutti di bosco che dà soddisfazioni, a cui si affiancano tra gli altri tiramisù e crema catalana. Da segnalare anche la presenza di buone birre artigianali alla spina e in bottiglia.

paella pica pinchos

Paella mixta valenciana

Recensione Pica Pinchos in breve

Costo: tapas 5-8,5€, panini 7-9€, paella 15,5-16,5€ birre 4€.  Paella e birre a parte, il resto è piuttosto caro – a volte troppo, come nel caso delle tapas.

Perché sì:

  • ambiente piacevole e personale simpatico e disponibile
  • ideale per mangiare una paella discreta accompagnata da una buona birra senza svenarsi

Perché no:

  • la cucina lascia molte domande e poche certezze, lasciando l’impressione di un’occasione persa
  • il prezzo di molte delle proposte non aiuta ad avvicinarsi

Pica Pinchos
Via Arnaldo da Brescia, 5
20159 Milano MI
Pica Pinchos Menu, Reviews, Photos, Location and Info - Zomato

Please follow and like us:

Leave a Reply