Pizzeria Marghe – Recensione

  • Buoni ingredienti, impasto eccellente, ambiente informale
Sending
User Rating 0 (0 votes)

Recensione Pizzeria Marghe: ambiente e servizio

Marghe ha aperto i battenti a Milano un anno e mezzo fa e non ci ha messo molto a farsi largo tra i principali nomi delle pizzerie di qualità in città. Un ambiente curato e informale in zona Porta Romana/Corso XXII Marzo, con i mattoni a vista e tavoli e sedie in legno, in cui camerieri e clienti creano un continuo via vai. Lo spazio è sfruttato al massimo, cedendo qualcosa alla distanza tra i tavoli (ma in un locale del genere ci può stare) e il rumore va di pari passo con l’affollamento – e Marghe può essere molto affollata. Il ritmo con cui vengono sfornate le pizze è alto, il turnover dei clienti anche, ma il clima è comunque piacevole e non ci si sente pressati per lasciare il tavolo come spesso succede – merito anche di un servizio veloce, ma amichevole. A Marghe poi non si può prenotare, quindi conviene armarsi di pazienza o arrivare piuttosto presto.

pizzeria marghe ambiente

Fonte: pagina Facebook ufficiale

Recensione Pizzeria Marghe: menù e pizza

Passiamo alle cose serie, che non siamo mica qui per gigioneggiare e siamo affamati, tanto per cambiare. Nel nostro caso il menù proponeva sette pizze a cui si aggiungono le offerte stagionali scritte sulla lavagna. Niente nomi, solo ingredienti, ma volendo usare la nomenclatura classica si riconoscono una margherita con aggiunta di parmigiano (disponibile anche in versione con ‘nduja), una marinara, una bufala, oltre a una mortadella e pistacchio, una crudo e parmigiano. Sulla lavagna vengono segnalate una pizza con fichi e prosciutto crudo e una con scarola e olive taggiasche, mentre tra gli ‘sfizi’ spiccano la stracciatella pugliese, l’hummus, la scarola e le polpette. Le materie prime sono tutte scelti e di qualità, tra prodotti DOP, km 0 e qualità di pomodoro scelte – dal San Marzano al pomodoro del piennolo tipicamente partanopeo. Anche la pizza è in stile napoletano: cornicione alto, impasto morbido e digeribile grazie alla lievitazione naturale di 48 ore, cottura in forno a legna. E una buona scelta nell’accostamento degli ingredienti: la pizza con fior di latte, datterino giallo, fiori di zucca, alici siciliane, olive taggiasche, peperoncino e basilico è gustosa ed equilibrata, riuscendo nella difficile impresa di far convivere elementi più delicati con altri dal sapore più intenso. In generale la pizza di Marghe è di qualità, senza avere pretese da gourmet e (deo gratias) senza quell’alone snobistico che molto spesso è più fumo che arrosto. Un concetto che ben si sposa con il concept del locale di cui si parlava sopra, informale, veloce, ma curato e di livello. Tenuto conto di tutto questo, si tratta senza dubbio di una delle pizze migliori che si possa trovare a Milano – nel caso non fosse chiaro. Ah, ci sono anche dei dolci nel caso aveste ancora un languorino, tra cui un tiramisù con ricotta di bufala e un cannolo scomposto che sembrano promettere bene.

pizza fiori di zucca acciughe olive marghe

Pizza con fior di latte, datterino giallo, fiori di zucca, alici siciliane, olive taggiasche, peperoncino e basilico

Recensione Pizzeria Marghe in breve

Costo: pizze dai 6€ (la marinara) ai 12€, sfizi 5/6€, dolci 4/5€. Più di una pizzeria classica, meno delle pizzerie che si autodefiniscono gourmet

Perché sì:

  • pizza di eccellente qualità anche nelle versioni meno elaborate
  • impasto digeribile e morbido
  • ambiente informale e prezzi non indecenti

Perché no:

  • se volete la pizza gourmet ultra ricercata potrebbe non fare per voi, se volete una pizzeria classica a prezzo classico potrebbe non fare per voi (oh ragazzi però sareste veramente incontentabili in questo caso, eh)

Prova anche:

  • Pizza Berberè, di simile qualità, più ricercata negli abbinamenti
  • Pizza Lievità, un po’ più cara e pretenziosa, ma di buona qualità

Marghe
via Cadore 26
20135 Milano

NB: recentemente ha aperto una seconda sede in via Plinio 6!

Marghe Menu, Reviews, Photos, Location and Info - Zomato

Please follow and like us:

Leave a Reply