Osteria della Stazione – Recensione

  • Ambiente accogliente e cura nella scelta degli ingredienti
Sending
User Rating 0 (0 votes)

Recensione Osteria della Stazione: ambiente e servizio

Fin da subito, non appena si varca la soglia dell’Osteria della Stazione, l’impressione è di trovarsi in un contesto famigliare e accogliente. Il patron ti accoglie con un sorriso e ti mette a tuo agio, ti serve un prosecchino con cubetti di pane tostato e ti fa sentire a casa. Contribuisce a ricordare le osterie friulane e quel calore che emanano anche questo, oltre al menù, all’ambiente informale, ma curato, ai tavoli in legno con le tovagliette di carta. E poi le lavagne che riportano il menù e i piatti del giorno, le bottiglie di vino e grappa (ovviamente) che fanno capolino da ogni mensola, il carrello coi dolci, le botti e gli altri elementi decorativi che danno un senso di veracità. Ecco, quello che emana dal locale e dal servizio è un sincero piacere nell’accogliere la clientela, che sembra condividere questa sensazione e percepire fino a far propria la ricca semplicità friulana.

recensione osteria della stazione milano ambiente

Recensione Osteria della Stazione: menù e cucina

Anche la cucina riprende il calore, la semplicità e la ricchezza di cui si parlava. “Salumi, formaggi, enoteca con cucina” recita l’insegna. In effetti i taglieri di salumi iniziali sono tutt’altro che banali, con una selezione di prosciutto, pancetta, mortadella tartufata e coppa di livello eccellente, sottolineando la cura con cui vengono scelti, mentre gli altri antipasti spaziano dalla polentina con flan di finferli, lo storione affumicato al legno di melo o ancora il patè di coniglio e anatra, le lasagne di blecs con con ortiche e latteria o il trittico di erbe spontanee friulane rare. Tra i primi spiccano gli imprescindibili ravioli carnici, ovvero cjalsons, ripieni di radic di mont e formaggio “asin”, equilibrati e delicati, gli spaghettoni con pitina (polpetta di carne affumicata friulana), mazzancolle e crema di scapi d’aglio e l’orzo e fagioli di Lamon. E poi i risotti: agli aspragi bianchi e fasolari, un classico allo zafferano e tartufo nero buono, ma leggermente troppo sapido, uno all’uva fragola e formadi frant (formaggio friulano), e uno strepitoso con guanciale di sauris, fave e lemongrass, una vera esplosione di sapori col lemongrass a legare il tutto in maniera sottile. Sembra di stare a casa anche quando il patron si scusa per l’attesa di quest’ultimo risotto, giustificandola col fatto che hanno dovuto rifarlo causa una priuma cottura sbagliata: attesa meritatissima. E poi i secondi, dai classici come l’ossbuco, alla tartare di toro con tartufo, dal manzo all’olio al filetto di maiale alla malvasia istriana e mele con cipollotti brasati. Senza dimenticare il frico, tipica pietanza preparata con patate, cipolle e formaggio, qui proposta in diverse versioni: quella allo speck d’oca è molto saporita – la dieta può attendere. Per finire una selezione di formaggi, anche in questo caso per nulla banale, e i dolci che vanno dalla tipica gubana, alla cheesecake ai frutti di bosco fino alla torta mele e nocciole. Interessante la carta dei vini, con particolare attenzione alla zona del Triveneto ovviamente e rincari corretti. Non mancate di chiudere con una grappa, sempre per restare in clima friulano.

frico recensione osterica della stazione milano

Frico allo speck d’oca

 

Recensione Osteria della Stazione in breve

Costo: taglieri 10/20€, antipasti 10/13€, primi 11/15€, secondi 16/20€, frico 9/14€, dolci, formaggi 6/15€. Qualche euro in più di quanto ci si potrebbe aspettare, giustificato ampiamente dalla ricerca e qualità delle materie prime.

Perché sì:

  • servizio e ambiente caldo, accogliente e tranquillo
  • cucina regionale con attenta scelta dei prodotti e buona realizzazione

Perché no:

  • i tempi di attesa in alcuni casi possono essere leggermente più lunghi
  • è qualcosa di più di un’osteria classica, ma qualcosa meno di un ristorante di livello – non che sia necessariamente un male

Prova anche:

Osteria della Stazione
Via Popoli Uniti 26
20127 Milano
Osteria della Stazione Menu, Reviews, Photos, Location and Info - Zomato

Please follow and like us:

Leave a Reply