Mi-Ramen Bistrò – Recensione

  • Ramen saporiti, prezzi onesti e locale intimo
Sending
User Rating 0 (0 votes)

Recensione Mi-Ramen Bistrò: ambiente e servizio

Vi è mai successo di alzarvi un giorno con un’improvvisa voglia di ramen? Se la risposta è no, ricordate che c’è sempre una prima volta. Se la risposta è sì, allora probabilmente sapete che a Milano di locali che possono soddisfarvi da questo punto di vista ne sono nati diversi negli ultimi anni. Iniziamo a parlarne cominciando da uno di quelli più curiosi e intimi, ovvero Mi-Ramen Bistrò: a pochi passi da Navigli, si presenta con un’unica salettina sobria con pochi tavoli e sedie (rigorosamente a seduta alta) e cucina a vista, in un’atmosfera calda e soffusa nonostante gli spazi ristretti. Il servizio è rapido, senza troppi fronzoli, ma cortese e si adatta alla perfezione al contesto. Insomma, scordatevi i locali alla moda da hipster, qui si fa proprio nella direzione opposta.

mi ramen bistro ambiente

Recensione Mi-Ramen Bistrò: menù e cucina

Il menu è essenziale e dritto al punto. Si comincia con qualche antipasto che va dai classici edamame (bacelli di soia) a dei buoni gyoza (ravioli alla piastra di pollo, verza e cipollotti, disponibili anche in versione vegan), fino a dei fagottini di gamberi e degli involtini nam (pollo, menta e soia). E poi ci sono i piatti principali, dove accanto ai wanton (ravioli di gambri che tradiscono l’origine cinese dei proprietari) e ai ravioli di manzo vengono proposte sei versioni differenti di ramen. Si va dai vegan miso ramen (tofu, mais, funghi shiitake e brodo di miso) ai tonkotsu ramen (con maiale arrosto e brodo di carne, disponibile anche in versione deluxe con aggiunta di uovo e kakuni, una specie di stufato di maiale), passando per lo spicy miso ramen (sempre con maiale arrosto e brodo di carne, ma piccante, anche questo disponibile anche in versione deluxe) fino allo shoyu ramen (con polpette di gamberi e brodo con salsa di soia). Tutti vengono ovviamente serviti con pasta fresca oltre ai classici alghe, cipollotto, bambù e naruto (quella specie di stellina con disegni a spirale), accompagnati da bacchette e mestolo di legno. E sapete una cosa? Sono ottimi. La pasta è fresca, e si sente, ed è della consistenza giusta, gli ingredienti utilizzati sono di buona qualità e si distinguono bene nei sapori e soprattutto il brodo è ottimo: profumato, saporito, in grado di legare al meglio il piatto, sia nel caso della carne, sia se nel caso dei gamberi o delle verdure. Considerato che il è proprio il brodo l’ingrediente principale in grado di fare la differenza, possiamo tranquillamente dire che la ristrettezza delle scelte disponibili viene ampiamente compensata dalla qualità. Ci sono anche un paio di dessert, ovvero un tiramisù al tè verde e del gelato con fagioli rossi, mentre per le bevande si va dal tè al sake passando ovviamente per la birra.

ramen gamberi mi ramen bistro

Shoyu ramen con polpette di gamberi

Recensione Mi-Ramen Bistrò in breve

Costo: antipasti 4/6€, piatti principali 9/12,5€, dolci 5 euro, prezzi più che corretti.

Perché sì:

  • Ramen di buona qualità a prezzi giusti
  • Atmosfera accogliente e pacata, ideale per un pasto veloce (ma non sbrigativo) in tranquillità

Perché no:

  • Se cercate un ristorante con tutti i crismi, non è il posto che fa per voi – non a caso si parla di Bistrò
  • La carta è incentrata sui ramen e poco altro – non necessariamente una cosa negativa, intendiamoci

 

Mi-Ramen Bistrò
Via Col Di Lana 15
20136 Milano

Zomato
Please follow and like us:

No Responses

Leave a Reply