Gattò Robe & Cucina – Un ibrido di cucine e non solo

  • Cucina mediterranea, ambiente informale, prezzi di fascia alta
Sending
User Rating 0 (0 votes)

Recensione Gattò Robe & Cucina: ambiente e servizio

Se non fosse per il dehors estivo, a prima vista lo si potrebbe scambiare per una boutique provenzale: arredo finto rustico-trasandato (ho appena scoperto che la definizione corretta dovrebbe essere shabby chic, quindi con grande nonchalance lo scrivo così sembro molto figo et hipster et acculturato), ambiente accogliente, atmosfera informale, diversi prodotti tra i più vari in esposizione e pronti ad essere venduti. Basta poi mettere piede nella sala interna di Gattò per trovarsi di fronte a una cucina a vista che sforna piatti in continuazione, tavoli con tovagliette di carta e un via vai di camerieri continuo. Robe & Cucina, per l’appunto; mettiamoci anche un po’ di musica ogni tanto ad accompagnare gli aperitivi (sì, ci sono anche quelli) et voilà, ecco un bel mix totale. Non si capisce dove inizia il ristorante e finisce il resto, dite? Esatto. Che sia un pregio o un difetto è lasciato ai gusti personali. Di sicuro è un posto ‘che fa figo’ e la clientela, a prima vista molto più attenta ad essere à la page che al resto, lo conferma.

gatto robe cucina ambiente

Fonte: pagina Facebook ufficiale

Recensione Gattò Robe & Cucina: menù e cucina

Di sicuro c’è da dire che l’aspetto culinario è tutt’altro che secondario per Gattò Robe & Cucina. Si parte da una tradizione partenopea rivisitata per allargare poi lo spettro ad altre zone e prodotti tipici. Il menù cambia giornalmente e si presenta con un profluvio di parole, richiami, giochi linguistici (‘manco cine’ si direbbe dalle mie parti) sotto i quali si nascondono solitamente quattro o cinque proposte per tipologia di piatto – antipasti, primi, secondi e dolci. Per cominciare immancabile il gattò di patate, mozzarella e provola fresca, impeccabile nel suo essere aderente alla tradizione, a cui si possono affiancare a seconda delle giornate una parmigiana leggera, anch’essa classica e ben preparata, dei cannolicchi a vapore, dei totani sbollentati o ancora un crudo di riccola marinata servita con stracciatella fresca (ottima) o dei fiori di zucca ripieni di ricotta di bufala erborinata con un eccellente gazpacho di datterini. Per i primi si può passare dai rigatoni con ragù napoletano agli gnocchetti di patate con gianchetti e melanzane, fino ai ravioli ripieni di baccalà mantecato ai paccheri con nero di moscardini e seppie. Anche i secondi non deludono, con un vitello tonnato di ottima qualità ed equilibrato nel condimento o ancora ‘Il polpo della strega’ (sì, davvero, avete letto bene) ovvero un polpo bollito con hummus di piselli e mandorle tostate morbidissimo e saporito (peccato per l’hummus in cui la salsa tahina copriva troppo i piselli) o ancora spigola al forno con verdure e polpettone di manzo e vitello al forno. Anche i dolci sono ineccepibili: la mousse ai tre cioccolati è equilibrata, la cheesecake alle ciliegie della giusta dolcezza così come il tortino di cioccolato fondente col gelato al pistacchio (peccato che quest’ultimo fosse un po’ sciolto). Tutto bene fino al conto, più appropriato a un ristorante di livello decisamente superiore.

Insalata di polpo tiepido con hummus di piselli dolci e mandorle

Insalata di polpo tiepido con hummus di piselli dolci e mandorle

Recensione Gattò Robe & Cucina in breve:

Perché sì:

  • sapori mediterranei ben eseguiti
  • qualità della materia prima ineccepibile
  • menù che cambia giornalmente

Perché no:

  • prezzi decisamente alti per la tipologia di locale e la cucina offerta
  • a furia di mischiare le offerte il cliente rischia di essere confuso

Gattò Robe & Cucina
Via Castel Morrone 10
20129 Milano

Gattò Robe & Cucina Menu, Reviews, Photos, Location and Info - Zomato

Please follow and like us:

Leave a Reply